02 dic 2012

Budapest: le pasticcerie



Cosa c’è di meglio per un accidioso, dopo essersi fatto trasportare dalla pigrizia e dall'indolenza di un bagno termale, che rifugiarsi in una delle famose pasticcerie di Budapest?

E lì continuare, nel vizio, a languire in attesa degli eventi?
E’ per questo, nella legge del contrappasso, che Dante costringe i dannati accidiosi posti nel IV girone dell’inferno a correre gridando i propri peccati. 
Ma noi, ancor vivi, ci lasciamo sopraffare e seduti ai tavolini dei caffè della città ci lasciamo andare anche ad un altro vizio, la Gola.

In inverno chiudersi in una pasticceria o in un caffè di Budapest è un’esperienza sublime.
 Per esempio al caffè Central, in via Károlyi Mihály, in centro, famoso per la sua eleganza, o al caffè Zsolnay in via Váci 20 dove il caffè è servito in porcellane d’epoca, o ancora al caffè Angelica, in piazza Batthyány. Ma senz’altro il luogo prediletto da turisti e cittadini è piazza Vörösmarty, dove c’è la più famosa pasticceria della città, la pasticceria Gerbeaud. Luogo simbolo dei vizi d’accidia e gola, la pasticceria Gerbeaud è lì dal 1858 quando il pasticcere Henrik Kugler aprì i battenti del locale. Il nome deriva però dal secondo proprietario, Emile Gerbeaud: l’interno del locale è intatto con arredi barocchi e tappezzeria d’epoca. Specialità della casa sono le torte Dobos ed Eszterházy, i pasticcini Kugler, i dolci allo yogurt o alla frutta.

Altri luoghi di perdizione della città sono Hauer in via Rakoczi con la cassata, la torta di panna, la frutta sciroppata, la torta Brody, la torta all’arancia, la Caffetteria e pasticceria Zsolnay, con la torta Ezsterhazy e 100 tipi  di dolci e 12 specialità di caffè,  la pasticcerie Arpad Szucs e l’Auguszt (Kossuth Lajos utca 14-16), piccolo caffé adatto ad accidiosi romantici. O ancora in viale Andrassy il Caffè Muvesz, sala da tè, ambiente impreziosito di specchi e statue, e la Pasticceria Lukacs (Andrassy ut 70) tra le più note e frequentate della città. Vicino a Palazzo Reale a Buda c’è la Pasticceria Ruszwurm (Szentharomsag ter 7.) con la sua torta e i pasticcini alla crema preparati: tra i clienti dell’epoca l’imperatrice Sissi.

Café Gerbeaud
Uno dei più antichi caffè della città, nota per le sue belle torte e pasticcini. Può essere affollato, a volte, soprattutto nei fine settimana, ma in estate la diffusione delle sue tavole che raggiungono nella vivace Piazza Vörösmarty facilita la congestione, fornendo nel contempo un bel posto per guardare il mondo che passa. V. Vörösmarty tér 7.


continua .... bylisa

7 commenti:

  1. Ciao Lisa, complimenti per il blog, buona settimana. Angelo.

    RispondiElimina
  2. Ciaoooooooooo cara, oh, che bello leggere delle pasticcerie di Budapest. Ora ho pochissimo tempo libero e mi mancano questi modi di rilassamento. É una cosa molto piacevole assaggiare i dolci, chiacchierando con le amiche golose come me:))
    Baci e buona notte

    RispondiElimina

  3. Lisa Carissima Lisa,
    Non basterebbero tutte le santa poetiche parole di questo mondo per definire il tuo prezioso radioso amabile provato cuore....
    Un Santo Buon Natale ed un Felice Buon Anno Nuovo alla Tua Rara Preziosa Persona e a Tutti i Tuoi Immensi Amori Terreni e Celestiali.

    RispondiElimina
  4. n-o-n riesco piu a scrivere nel mio blog da quando collegato google+ chè rabbia!!!

    RispondiElimina

Budapest - Ungheria Headline Animator

Un post a caso