25 ott 2009

L'Ungheria

l'Ungheria - col nome ufficiale di Republica Popolare Ungherese - è situato nel cuore dell'Europa al corso mediano del Danubio e dee Tibisco, nel mezzo del bacino dei Carpazi. Considerando la sua gradatoria territoriale è al 18 posto fra i paesi dell'Europa.
La capitale è Budapest che ha circa due milioni di abitanti.

Le sue regioni geografiche: ad Occidente il Transdanubio, dove i paesaggi collinosi si alterano con i suoi territori infiniti, a Nord ed a Nord - Est l'Ungheria settentrionale, zona prevalentemente montuosa.

Il suo clima è continentale temperato, con formazione di precipitazioni atmosferische abbastanza estrema.

Tutti i corsi d'acqua superficiale dell'Ungheria appartengono al territorio imbrifero del danubio, il piu grande fiume dell'Europa centrale.
Di acqua termali e minerali è uno dei piu ricchi paesi europei. Attualmente si contano in tutto 500 sorgenti termali e minerali. Il paese è abbastanza povero di risorse minerali.

Il numero degli abitanti è 10,6 millioni, collocando cosi l'Ungheria al 13-esimo posto fra i 32 Stati dell'Europa. Con la sua densità di popolazione - 114 persona per chilometro quadrato - appartiene al gruppo dei paese piu densamente abitati del mondo.
Al di là delle frontiere del paese in Europa vivono sui 4 - 4,5 milioni di Ungheresi la maggior parte dei quali nel paesi vicini,
e costituiscono la minoranza nazionale piu numerosa.

L'Ungheria si regge a republica popolare.
I colori della sua bandiera nazionale sono rosso - bianco - verde - a strisca orrizontale.
Il massimo organismo del potere di Stato, manifestazione della sovranità del popolo, è il Parlamento che esercità tutti i diritti derivati dalla rappresentanza popolare.
I principi del sistema giuridico ungherese sono fissati nella Costituzione della Republica Popolare Ungherese che proclama: le condotte regole generali che si riferiscono ai diritti e doveri civili possono essere codificate solo in legge.
La legislazione è la sfera di diritto del Parlamento. La Costituzione enumera dettaglitamente i diritti civili.
Il pricipio fondamentale della costituzione: è " La Republica Popolare Ungherese rispetta e tutela i diritti umani"
La Costituzione ungherese e la pratica sociale garantisce il pieno rispetto della libetà di coscienza per i cittadini religiosi e, nello stesso tempo proclama la piena divisione dello Stato e della Chiesa.

Il popolo ungherese - forse proprio a causa della sua pluralità etnica - è molto ricco di valori culturali e di talenti spirituali.
La personalità piu rinomate della scienza ungherese nel campo della matematica, della cibernetica, della fisica, della biologia e delle scienze economiche hanno creato un valore costante. Gli scienziati ungheresi premiati con il premio Nobel:
Fulop Lènard 1905 per la fisica - Robert Bèrèny 1914, per la fisiologia - Richèrd Zsigmondy 1926, per la chimica - Albert SzentGyorgyi 1937, per la medicine - Gyorgy Hevesi 1943, per la chimica - Gyorgy Bèkèsi 1961, per la medicine - Dènes Gàbor 1971, per la fisica - e John Polànyi 1986, per la chimica.

Sebbene le nostre tradizioni musicali risalgono al Medioevo e abbiano ottenuto un significato internazionale con l'attività di Ferec Liszt, il vero successo della musica ungherese è stato dato nel Novecento dall'attività di Bèla Bartòk e Zoltan Kodàly.
I nostri direttori d'orchestra di fama mondiale sono Antal Dorati, Jeno Ormandy, Gyorgy Solti, Gyorgy Szèll, Frigyes Reiner.
I solisti sono: Jozsef Szigeti, Zoltan Kocsis, Dezso Rànki.
Imre Kertész (2001- Sorstalanság


La letteratura ungherese si è formata abbastanza tardi dato che la lingua della gente colta fino ai tardi secolo era il latino. Le idee dell'illuminismo francese raggiunte l'Ungheria animarono la via letteraria. L'apice di quest'influsso fu la poesia di Sàndor Petofi. Lo scrittore piu conosciuto del dramma ungherese è Ferenc Molnàr, maestro della commedia brillante, le sue opere si recitano ancora oggi in numerosi teatri all'estero.

Lo sviluppo dell'arte ungherese fu determinato dalla storia burrascosa del paese. Gli Ungheresi fra tante guerre per la loro soppravivenza e l'indipendenza non ebbero quasi mai l'occasione di vezzeggiare i loro artisti. L'arte nazionale vera e propria nacque solo nell'Ottocento.

Un elemento molto importante della nostra cultura nazionale è lo sport. I campioni ungheresi nei giochi olimpiaci ottennero piu di cento medaglia d'oro.

La cucina ungherese ha tradizioni secolari.I suoi sapori particolari pur assorbendo il gusto europeo conservano la specialità e particolarità nazionale. I frutti ungheresi hanno fama mondiale. I vini dolci e secchi sono molto popolari da secoli in tutta Europa.

3 commenti:

  1. Ciao cara,
    hai fatto un bel riassunto sull'Ungheria!!!!!Complimenti. Ne ho trovato anch'io delle cose di cui sapevo poco (premio Nobel). Aggiungerei ancora il premio Nobel per la letteratura di Imre Kertész (2001- Sorstalanság).
    Bacini e aspetto il seguito:

    Kati

    RispondiElimina
  2. Ciao Carissima Lisa, ti aspettavo con to post culinario unghesere, molto interessante.
    Tu stai bene?
    ciao a presto.
    sara

    RispondiElimina
  3. Ricordo che alle scuole medie (avevo 11-12 anni) lessi una poesia di Sandor Petofi.
    Era molto bella, parlava di una persona che sdraiata sul divano, guardava una spada appesa al soffitto e rifletteva con calma sulle epoche passate.
    Quella poesia mi diede un grande senso di serenità.
    Da quello che so e che scrivi, l'Ungheria è un Paese di grandi tradizioni culturali.
    Inoltre, degli ungheresi combatterono insieme a Garibaldi.
    Ciao.

    RispondiElimina

Budapest - Ungheria Headline Animator

Un post a caso